La scienza (dal latino scientĭa, "conoscenza") è un sistema che organizza e ordina la conoscenza attraverso domande verificabili e un metodo strutturato che studia e interpreta i fenomeni naturali, sociali e artificiali. La conoscenza scientifica si ottiene attraverso l'osservazione e la sperimentazione in aree specifiche. Questa conoscenza è organizzata e classificata sulla base di principi esplicativi, in modo teorico o pratico. Da questi si generano domande e ragionamenti, si formulano ipotesi, si deducono principi e leggi scientifiche e si costruiscono modelli scientifici, teorie scientifiche e sistemi di conoscenza mediante un metodo scientifico.

La scienza considera e si basa sull'osservazione sperimentale. Questo tipo di osservazione è organizzato attraverso metodi, modelli e teorie al fine di generare nuova conoscenza. Per questo, vengono stabiliti in precedenza alcuni criteri di verità e un metodo di ricerca. L'applicazione di questi metodi e conoscenze porta alla generazione di nuova conoscenza sotto forma di previsioni concrete, quantitative e verificabili che si riferiscono a osservazioni passate, presenti e future. Spesso queste previsioni possono essere formulate attraverso il ragionamento e strutturate come regole o leggi generali, che spiegano il comportamento di un sistema e prevedono come quel sistema agirà in determinate circostanze.

Dalla rivoluzione scientifica, la conoscenza scientifica è aumentata così tanto che gli scienziati sono diventati specialisti e le loro pubblicazioni sono diventate molto difficili da leggere per i non specialisti. Ciò ha portato a vari sforzi di divulgazione scientifica, sia per avvicinare la scienza al grande pubblico. , nonché per facilitare la comprensione e la collaborazione tra scienziati di diversi campi.