A Lodi l'Italia solidale sconfigge il razzismo governativo

A Lodi la Lega si è servita di un provvedimento comunale per operare una discriminazione nei confronti dei bambini stranieri. Grazie però alla straordinaria mobilitazione solidale degli italiani, e alla partecipatissima raccolta fondi di Coordinamento Uguali Doveri, ora quei bambini potranno usufruire dei servizi che la sindaca Sara Casanova voleva negar loro. Dobbiamo continuare su questa strada: lottare con gli strumenti della democrazia contro la discriminazione, a qualsiasi livello essa sia operata, anche quando è promossa dalle istituzioni.

Share: